menu

Rifare il sito web: come capire quando è il momento giusto

Quanto è importante per un’azienda capire quando è il momento giusto per operare un completo restyling del sito? E’ una domanda da porsi con cognizione di causa in quanto rifare un sito web aziendale implica una serie di scelte che devono essere ben ponderate, per ottenere un prodotto effettivamente efficace. Accanto all’investimento economico, infatti, bisogna considerare una serie di variabili che tutte insieme, vanno a dar forma al nuovo sito web e che fanno comprendere perché un sito debba essere aggiornato con una certa costanza.

Cominciamo con l’aspetto tecnologico, che prevede non solo aggiornamenti costanti a livello grafico ma anche per quanto riguarda l’ottimizzazione Seo, la garanzia di una totale sicurezza di navigazione per proteggere i propri dati sensibili, ed un intervento in ottica “responsive” che contribuisca al ranking del sito nella SERP.

Ciò a cui spesso non si pensa, quando si decide di rifare un sito, è il suo target, che per un’azienda corrisponde ai clienti.Ognuno di noi si ponga questa domanda: se io raccontassi il mio brand di persona ad un utente e poi questo visitasse il sito, riceverebbe le stesse impressioni? Il sito web deve rispecchiare il brand, ovvero il cliente deve ricevere le stesse impressioni dalla pagina internet e dalla sua stessa descrizione verbale; è necessario che il sito vada di pari passo con l’evoluzione del brand, e se così non fosse ci ritroveremmo davanti ad un segnale indicativo della necessità di un intervento di restyling o rifacimento. Se aggiornato con una certa costanza però, non sarà necessario stravolgerlo completamente, purché l’utente riesca sempre a capire con estrema chiarezza come “muoversi” sul sito, ovvero che la pagina web del brand risulti sempre pienamente funzionale, guardando all’obiettivo piuttosto che alle frivolezze.

Quando un utente atterra sul tuo sito, quindi, ha ben chiaro che cosa deve comprare e come lo deve fare? Ha ben chiaro che deve lasciare i suoi dati? Capisce come iscriversi alla newsletter o al blog? Mettete delle call to action chiare, a costo di pensare che state insultando l’intelligenza dei vostri utenti.

Oggi più che mai è necessario che il sito sia sempre perfettamente integrato nella strategia social. Ciò significa che il sito deve essere dotato di tutti quei plugin che permettono di condividere e gestire i commenti e di creare uno stretto legame con le pagine social del brand; in questo modo tutti i contenuti otterranno una massimizzazione della visibilità. Se così non fosse sarà necessario mettere mano al sito web per adeguarlo alle attuali modalità di condivisione sui social network.

Altro aspetto di una certa rilevanza è la possibilità di raggiungere, dal menù generale, tutte le pagine ed i prodotti presenti nel sito. Ovvero, quanto è semplice per l’utente fruire i contenuti e raggiungere ciò che sta cercando? Questo, in particolare, se al suo interno è presente anche un e-commerce: un menù costruito superficialmente e la mancanza di filtri di ricerca sufficientemente sviluppati potrebbe andare a nascondere determinati prodotti e la loro vendita potrebbe in tal modo risentirne.

E’ importante considerare poi la “personalità” del sito, che deve andare a rispecchiare quella del brand, con l’obiettivo che l’utente non si annoi mai ma anzi sia stimolato nella sua navigazione. Ecco perché anche a livello grafico e visivo andrà adeguato alle tecnologie di ultima generazione, diventando realmente attrattivo ed interessante per chi lo sta navigando.

Rifare il sito oggi, inoltre, implica una forte attenzione rispetto ai contenuti: implementare un blog permetterà, attraverso il SEO, di migliorare il posizionamento del sito su Google, e dunque di renderlo maggiormente visibile oltre che dinamico, andando ad inserire contenuti freschi quotidianamente o settimanalmente.

Perché tutte queste operazioni vadano a buon fine però, il consiglio rimane sempre uno: affidarsi ai professionisti del settore.

Il web designer è un lavoro complesso che richiede una consolidata esperienza: si tratta di una figura professionale in grado di tener conto delle esigenze aziendali ma anche che conosca il comportamento e le esigenze degli utenti, oltre all’importanza della grafica e dei contenuti SEO.

0 Commenti

Lascia una risposta


Ultimi Articoli

Social

Richiedi Informazioni

I nostri articoli ti sono piaciuti? Possiamo aiutare la tua azienda a comunicare meglio. Contattaci per un preventivo od una consulenza gratuiti e senza impegno.

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!
CHIUDI
CLOSE